visit@gorskikotar.hr

Karta Gorski kotar

Turističke karte

Città di Delnice

Delnice è l’insediamento centrale e più grande dell’omonimo territorio cittadino e dell’intero Gorski kotar. Situata nella piana di Delničko polje e circondata dalle vette di Drgomalj, Petehovac e Japlenški vrh, a 730 m sopra il livello del mare, è la città più “alta” della Croazia. La Città di Delnice si estende nella parte centrale dell’altopiano del Gorski kotar. Il perno del territorio abitato è formato, oltre da Delnice, da Brod na Kupi, ubicato nel canyon del fiume Kupa, e da Crni Lug, il quale sorge sulle pendici del gruppo montuoso di Dragomalj e del massiccio del Risnjak. Queste località sono permeate delle loro poliedricità e da una forte connessione culturale e geografica, le quali creano un equilibrio unico tra la valle del Kupa e la zona più alta di Crni Lug - Risnjak, simbolicamente denominata anche il “Trifoglio di Delnice”.

Con un’altitudine di 730 m, è la città “più alta” della Croazia.

 

gorski-kotar-Petehovac0004
Gorski kotar Skrad

Comune di Skrad

Il territorio del Comune di Skrad sorge nella parte nord-orientale della Contea primorsko-goranska, all’interno della quale confina con diverse unità di autogoverno locale della medesima regione (i Comuni di Brod Moravice e Ravna Gora e le città di Delnice e Vrbovsko), e la lunghezza del confine del Comune misura 44 km. La stretta cinta formata dagli insediamenti situati lungo il fiume Kupa sul territorio della Città di Delnice separa il Comune di Skrad dalla Repubblica di Slovenia: il territorio di questo Comune può perciò essere considerato un’ampia area di confine, oltre che una zona collinare-montuosa. Il territorio comunale è per lo più occupato da un’area di alta montagna (700-800 m di altezza) che a nord scende verso la valle del Kupa (a circa 200 m s.l.m.). A sud, la maggior parte degli insediamenti del Comune sono stati costruiti tra i 400 e i 600 m s.l.m., il capoluogo comunale a 703 m s.l.m., mentre nella parte settentrionale del Comune, di dimensioni minori e più in basso, gli insediamenti sono ubicati tra i 400 e i 600 m s.l.m.

Gorski kotar Fuzine

Comune di Fužine

Realtà e finzione si fondono a Fužine. Per girare la trilogia tedesca di “Winnetou” nell’entroterra di Fužine è stato costruito lo scenario del villaggio dei cowboy, mentre l’interno della grotta di Vrelo è stata l’ambientazione principale della seconda parte della trilogia. Nella grotta di Vrelo, oltre alle stalattiti e alle stalagmiti, c'è anche un laghetto. Questa è l'unica grotta al mondo che è possibile visitare anche in sedia a rotelle poiché il percorso è asfaltato e il dislivello misura appena 1 metro. Fortunatamente, gli strudel del ristorante dell'hotel “Bitoraj” sono più che reali. Lo strudel dal nome “Strudel ai mirtilli - Bitoraj” è un marchio tutelato dall'Ufficio croato per la proprietà intellettuale, il che lo rende il primo dolce di questo genere tutelato in Croazia e persino in Europa. Una passeggiata attorno al lago di Bajer, a 730 m sopra il livello del mare e a soli 20 minuti di macchina dal mare, offrirà tanta freschezza all’aria aperta di montagna.

Fužine è il comune di piccole dimensioni più grande della zona.

Città di Čabar

Partendo da Delnice in direzione di Prezid e Čabar, delle località situate all’estremità della Croazia, proprio sulla frontiera croato-slovena, lungo il confine del territorio di Čabar e del limes dell’Impero Romano, si attraversano dei luoghi la cui bellezza è quasi irreale: non solo per le pittoresche foreste nere, per i belvederi frastagliati dei contorni montuosi, per la freschezza dei colori della vegetazione e del cielo che si stagliano su uno sfondo scuro in tutte le stagioni dell’anno, per l’alternarsi delle fitte e semioscure vicinanze e del luminoso azzurro in lontananza, per la presenza probabile di ciclamini e funghi... Ma anche perché la strada estremamente serpeggiante attraversa una zona poco popolata: chilometri e chilometri di bosco rappresentano l’archetipo di un mondo a tratti medievale, nel quale esisteva la distanza e, quindi, per superarlo ci voleva del tempo. Oggi le preziose scorte di tempo sembrano evaporare con l’abolizione delle distanze. Il tempo giace ancora in queste foreste nere, accoccolato come in un lungo sogno.

Gorski kotar Grad Cabar
Gorski kotar Opcina Mrkopalj

Comune di Mrkopalj

Mrkopalj è uno degli insediamenti più antichi del Gorski kotar, la cui storia, lunga e turbolenta, è segnata da periodi di sviluppo e crisi, da successi e anni di declino. In questa zona del Gorski kotar il turismo invernale è ben sviluppato, il che non sorprende visto che Mrkopalj è considerata essere la culla dello sci croato dove ancora nel lontano 1913 è stata organizzata la prima gara sciistica ufficiale e, pochi anni dopo, nel 1934, fu costruito il primo trampolino per ospitare una competizione internazionale di salto con gli sci. La grande ricchezza del Comune di Mrkopalj sono sicuramente i suoi abitanti che da secoli sono abituati a vivere qui in condizioni di vita difficili. Essi hanno sviluppato un’ospitalità che si incontra di rado e una cordialità che, scaturita dal desiderio di aiutare il viaggiatore occasionale, si è trasformata in una risorsa turistica unica, la quale si esprime innanzitutto nella spontaneità con cui i cittadini di Mrkopalj accolgono i loro ospiti.

Mrkopalj è famosa per essere la culla dello sci croato.

Gorski kotar Ravna gora

Comune di Ravna Gora

Ravna Gora è ubicata nel cuore del Gorski kotar, a soli 45 chilometri dal mare, a metà strada tra Rijeka (Fiume) e Karlovac, all’uscita omonima dell’autostrada Rijeka – Zagreb. Ravna Gora, che letteralmente significa “montagna pianeggiante”, deve il proprio nome all’altopiano su cui è ubicata (a oltre 750 m sopra il livello del mare). L’intera piana di Ravna Gora un tempo era una fitta foresta, circondata da diverse colline: da un lato Bjelolasica, Višnjevica e Suhi Vrh, e dall’altro Javorova Kosa e Kosica. Javorova Kosa (1016 m) è una riserva d’acqua inesauribile per Ravna Gora e le altre località circostanti visto che ai suoi piedi sgorgano sei ruscelli sotterranei e, poco più avanti, anche il fiume Dobra. La data esatta in cui è nata Ravna Gora non è nota. I suoi inizi risalgono di certo a molto prima della costruzione della strada Karolina. Prima fu fondata Vrh (una frazione di Ravna Gora) e poi la località odierna.

Città di Vrbovsko

Vrbovsko occupa l’estrema parte orientale del Gorski kotar per un’area di 280 km2. Conta 5.076 abitanti ed è composta da 65 insediamenti, di cui i più grandi e famosi sono: Vrbovsko, Moravice, Lukovdol, Severin na Kupi e Gomirje. A nord, Vrbovsko è separata dalla vicina Slovenia dal fiume Kupa, mentre il confine orientale corre lungo l’area degli insediamenti di Zdihovo, Liplje, Bosiljevo e attraversa la valle del Dobra vicino a Ljubošina. Il confine occidentale percorre la gola del Kupa vicino a Radočaj, svia nei pressi di Razdrto e attraversa la linea ferroviaria tra Koritnik Veliki e Palež, prosegue fino a Lužac e riappare nell’area di Sušica-Jablan. Il confine meridionale è la prominenza più alta e attraversa cime che superano i 1000 m sopra il livello del mare. Per la loro boscosità, bellezza e altezza si distinguono le vette di Debela kosa (1169 m s.l.m.), Bukovica (1253 m), Bijela kosa (1289 m s.l.m.), Mirkovica (1283 m s.l.m.) e Smolnik (1219 m s.l.m.). Verso est, il confine prosegue attraverso le creste di Kozarica e Lumbarda e affiora nella valle del Dobra, completando così il territorio di Vrbovsko.

Gorski kotar grad Vrbovsko
Gorski kotar Opcina Brod Moravice

Comune di Brod Moravice

Il Comune di Brod Moravice si trova nella parte nord-orientale della Contea primorsko-goranska e nella parte occidentale del Gorski kotar, a 560 m sopra il livello del mare. Dista 120 km da Zagabria (Zagreb) e 75 km da Fiume (Rijeka). Per numero di abitanti è il Comune più piccolo, ma più antico, del Gorski kotar. Su un’area relativamente estesa, di 63 km2, vivono circa 880 abitanti in 38 insediamenti. La Festa patronale del Comune di Brod Moravice ricorre il 16 agosto. I dintorni di Brod Moravice abbondano di bellezze naturali. La vista sulla valle del fiume Kupa non lascerà indifferente nessuno. Sopra il canyon del Kupa si ergono due celebri belvederi: Špičasti vrh (che significa “punta aguzza”) e Medveja stena (che significa “roccia dell’orso”) dai quali si apre una vista magnifica sulla vicina Slovenia e su buona parte del Gorski kotar. Nei pressi del villaggio di Kuti si erge la collina di Parag, da cui si possono osservare, nelle giornate di bel tempo, i massicci delle Alpi. Il Comune di Brod Moravice è stato fondato nel lontano 1893 e nel 1993 è diventato un Comune anche della Repubblica di Croazia libera e indipendente. Nel comune di Brod Moravice non ci sono fabbricati agricoli di maggiori dimensioni, ma, a Donja Dobra, è presente uno stabilimento minore, la “Pilana” (o “Segheria”). Inoltre, in questo territorio operano diversi artigiani, per lo più falegnami, ma anche coltivatori di fragole, lamponi, ciliegie e funghi. È importante sottolineare che Brod Moravice è un comune di interesse statale speciale.

Brod Moravice è il comune dei belvederi più belli.

Gorski kotar Opcina Lokve

Comune di Lokve

Lokve si trova nel Gorski kotar, a metà strada tra Delnice (a circa 6 km di distanza) e Fužine, sul crocevia che porta a queste due località e a Crni Lug verso nord e a Mrkopalj (a 13 km di distanza) verso est. Accanto al villaggio scorre il fiume Lokvarka, mentre il lago di Lokvarsko jezero (o lago di Loque) si trova nelle immediate vicinanze. Lokve è ubicata in una valle circondata dalle vette di: Ponikvarski vrh (844 m s.l.m.), Oštrac (931 m s.l.m.) a nord, Sopački vrh (974 m s.l.m.) a est, Bukovac (985 m s.l.m.) a sud e Špičunak (1023 m s.l.m.). A ovest, sopra il lago di Lokvarsko jezero, si erge la montagna dello Sljeme (1071 m s.l.m.). Accanto all’entrata a Lokve, dal lato di Delnice, sorge la grotta Lokvarka: la grotta più profonda della Croazia aperta ai visitatori.

Gorski kotar logo ljeto

Il Gorski kotar

Irresistible